#MTBVC13 Partecipa all’evento milanese di Mind The Bridge VENTURE CAMP 2013 Angel Investing Global Forum

Angel investor, crowdfunding e acquisizioni. Questi i tre temi centrali dell’atteso appuntamento annuale con il Venture Camp di Mind the Bridge, in programma per i prossimi 8 e 9 novembre a Milano.

Acceleratori e incubatori: una bolla destinata a scoppiare? Quali modelli si stanno affermando a livello internazionale? Cosa sta cambiando nel mondo degli investimenti in Silicon Valley?

  • Le opportunità del crowdfunding
  • Quali criteri seguire per scegliere le  migliori startup? Come valutarle e come investire?
  • Acquisition vs Acqui-hiring: come le grandi e medie aziende devono affrontare l’innovazione?

 

La fondazione, attiva dal 2007, quest’anno concentrerà l’attenzione sul difficile e attuale tema dell’investimento in startup, nel corso di una due giorni – l’Angel Investing Global Forum – che vedrà la presenza di ospiti italiani e internazionali di rilievo, da investitori ed angel a manager di grandi imprese.

“Le startup sono fondamentali per lo sviluppo del sistema Italia e devono essere alimentate con capitali. Ma dobbiamo evitare che il successo mediatico che stanno avendo porti le persone a investire soldi senza essere in grado di valutare potenzialità e rischi connessi all’investimento – commenta Alberto Onetti, Chairman of the board di Mind the Bridge – . Per questo motivo abbiamo deciso di focalizzare il Venture Camp di quest’anno sul tema ‘angel investment’ e sul fenomeno emergente del crowdfunding. Vogliamo fornire strumenti concreti di valutazione – come team, tecnologie, aspetti legali, finanziari – e presentare casi di successo e di insuccesso. Nel contempo, dare la possibilità a investitori e imprenditori interessati a innovare di fare networking qualificato, confrontando le reciproche esperienze”.

Obiettivo del Venture Camp sarà infatti realizzare un momento di approfondimento e di confronto sulle più recenti tendenze nel mondo degli investimenti in startup che costituiscono sì un possibile propulsore di innovazione e di diversificazione per le imprese italiane ma richiedono, allo stesso tempo, di essere opportunamente e correttamente valutate. Nello specifico si andrà a esaminare quali siano i settori più interessanti su cui investire oggi, come scegliere una startup (team, metriche, tecnologia, mercato), come investire (valutazione negli early stage deal, deal term, clausole contrattuali e modalità di investimento – equity vs convertible note, opzioni), quali siano le opportunità offerte dal crowdfunding (come funziona, quali sono i principali trend e come sta cambiando le regole del gioco), l’acqui-hiring e le best practice per le grandi e medie aziende che vogliano acquisire innovazione.

 “Avremo il piacere di avere con noi importanti ospiti, come Ash Fontana di AngelList, Markus Lampinen di Crowd Valley, Jeff Lynn di Seedrs, Paul Matteucci di USVP più top manager di grandi corporation italiane ed estere – aggiunge Marco Marinucci, fondatore e Direttore Esecutivo di Mind the Bridge Stiamo organizzando anche un panel che coinvolga le più importanti associazioni americane ed europee di angel per cercare di capire quali siano i settori ‘hot’ su cui si sta concentrando l’interesse degli investitori e come stia evolvendo il mondo degli investimenti seed ed early stage”.

Chi può partecipare

La partecipazione al Venture Camp è limitata a 180 partecipanti, selezionati dal mondo del business e degli investimenti. Quindi angel, imprenditori e manager interessati a capire come e dove (geografia, settori, …) investire in startup e fare networking qualificato.

Le iscrizioni al Venture Camp sono già aperte: fino a giovedì 10 ottobre è inoltre possibile usufruire dell’agevolazione Early-bird (pass per le due giornate + Gala dinner).

Dove
Fondazione Corriere della Sera – Sala Buzzati
Via Balzan, 3 – Milano

Maggiori informazioni su http://venturecamp.mindthebridge.org
Segui l’evento su Twitter #MTBVC13

Mind the Bridge
Mind the Bridge è un acceleratore e un fondo di investimento con sede a San Francisco (California). Mind the Bridge organizza due volte all’anno un programma di accelerazione di 10 settimane e un programma per Startup School della durata di 3 settimane nel suo incubatore MTB Gym a One Market Plaza, sempre a San Francisco.

  • [2007] Fondato come progetto parallelo dell’ex Googler Marco Marinucci, MTB inizialmente si è focalizzata sullo sviluppo dell’ecosistema startup italiano (paese di origine di Marco) attraverso la costruzione di “ponti” ideali con la Silicon Valley.
  • [2008] Marco mette in piedi un eccellente Board of Director con Alberto Onetti, professore universitario italiano con una profonda esperienza e conoscenza dell’ecosistema Silicon Valley, come Chairman.
  • [2008-2012] In 5 anni MTB supporta centinaia di startup, mette in piedi un incubatore a San Francisco e una startup school dalla quale escono oltre 50 imprenditori all’anno. In più organizza decine di eventi a cui partecipano migliaia di persone. I diplomati all’incubatore, selezionati e supportati da un vasto numero di investitori e imprenditori seriali, continuano a fare sempre più passi avanti in termini di acquisizioni (2), premi (Le Web, Web Summit, P&P) e raccolta fondi (circa 1 milione di dollari nel 2012).
  • [2012] Marco lascia Google per occuparsi a tempo pieno di MTB e mette in piedi un fondo di investimento (Mind the Seed).
  • [2013] Dal 2013 Mind the Bridge inizia a operare nelle altre nazioni del Mediterraneo ed Est Europa, divenendo di fatto il ponte ideale per la Silicon Valley dedicato a founder di tutto il mondo.

Segui Mind the Bridge
Twitter: @MindTheBridge #MindTheBridge 
Facebook: http://www.facebook.com/mindthebridge   

LinkedIn: profile / group
Blog: http://blog.mindthebridge.org/
Mind the Bridge on G+ and on Youtube