Garko al FESTIVAL DI SANREMO RULLA I TAMBURI

Mentre gli otto giovani cantanti scaldano i muscoli per arrivare tonici sul palco della 66^ edizione del Festival di Sanremo che si svolgerà dal 9 al 13 febbraio, agguerriti dall’occasione più unica che rara offerta loro, e i 20 big, forti del loro percorso artistico aspettano la manifestazione per confermare, lustrare e rilanciare le loro carriere, domenica 10 gennaio abbiamo saputo che il dopo Festival sarà appalto di Nicola Savino e della Gialappa’s, notizia smorzata dallo scoop come uno spumante aperto il cui tappo non fa il botto, perché su Twitter la notizia era già circolata pubblicata dallo stesso direttore di Rai1 Leone.

Ecco come valletta arrivare l’investitura della splendida rumena Mandalina Ghenea dopo il successo come attrice in ‘Youth’ di Sorrentino e come ballerina in ‘Ballando con le stelle’ del 2011, con l’aggiunta di un passato di modella, che assicurano garantirà quel tocco di versatilità ed eleganza, che poi è quel che si chiede alla valletta di turno sul palco dell’Ariston.

L’attrice comica Virginia Raffaele è una riconferma dell’edizione 2015.

Ma oggi 12 gennaio, finalmente si è svelato il rumor legato alla figura maschile, sorta di co-conduttore accanto al Conti nazionale. Infatti a cose fatte, era arrivato il ‘gran rifiuto’ di Luca Argentero per rimescolare le carte in Rai.

Dunque ecco uscire dal cilindro un nuovo nome. In diretta streaming sul sito ufficiale della Rai Conti con la simpatia che lo caratterizza svela che per compensare alla sua nota bruttezza sarà lo strepitoso attore Gabriel Garko ad affiancarlo. Sottolinea che la parola d’ordine del gruppo di lavoro sarà divertirsi e quest’anno in un modo nuovo, visto che nuova è la squadra.

Solo chi si diverte trasmette questa piacevole sensazione al pubblico. Come ogni anno, l’annuncio della formazione ufficiale del Festival di Sanremo, risulta il capodanno dello spettacolo televisivo.

L’apparato del Festival è mastodontico e si rivela come il momento di punta della nostra televisione. Attizzerà come sempre la rivalità italica tra sostenitori e detrattori, ma che piaccia o no, visto che siamo il paese del bel canto, a spettacolo finito, canticchieremo le canzoni più convincenti e continueremo a parlarne anche a riflettori spente e a sipario chiuso sullo storico palcoscenico dell’Ariston.

A proposito dell'autore
Cinzia Alibrandi

Scrivo: tre i miei libri 'Anna e i suoi miracoli' 'Petali di Marta' 'Torna a casa lettera'. Sono Direttore editoriale per Ensemble della Collana 'Pongo' da me ideata. Ho vinto i premi letterari 'Premio SIcilia' 2014 e 'Premio Orgoglio Siciliano' 2015. Ho creato, ed è a mia cura, alla biblioteca del liceo artistico 'Boccioni' di Milano il giovedì letterario. Tengo per Assodigitale una rubrica 'Taccoestacco' di posta del cuore, oltre a scrivere articoli di costume, cronaca, spettacolo.