Breaking News

Social Media & Human Rights: i dissidenti digitali possono creare cambiamento?


Social Media & Human Rights: i dissidenti digitali possono creare cambiamento?
maggio 09
20:30 2012
Pinterest


Istituzionale_1 Image Banner 300 x 250

Che cos’è un ‘dissidente digitale’, o ‘smart dissident’? Può l’attivismo online innescare una rivoluzione? Si può usare la tecnologia per proteggere i diritti umani? Il 18 e 19 giugno 2012 si terrà a Firenze presso l’ex carcere de ‘Le Murate’, il Corso di specializzazione su “Human Rights and Social Media: Can Smart Dissidents Create Change?”, promosso dal Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights (RFKC), in collaborazione con il Comune di Firenze e l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia.

Il corso è rivolto a esperti di diritto internazionale e diritti umani, nonché ad esperti di comunicazione, professionisti, giornalisti, docenti, dottorandi e studenti di corsi post-universitari. Nei due giorni di attività si svolgeranno due tavole rotonde e due workshop tenuti dai maggiori esperti della New York University, della SOAS University di Londra e del European University Institute. Saranno presenti professionisti del settore giornalistico provenienti dal Master in Giornalismo della City University di Londra e dal Frontline Journalism Club, dal Sole 24 ore, da SKY TG 24 e da IPS – Inter Press Service.

Parteciperanno anche blogger ed attivisti simbolo della primavera araba, come l’egiziana Dalia Ziada o il tunisino Kerim Bouzouita, oltre ad alcuni tra i più riconosciuti network di informazione e coordinamento della blogosfera internazionale (Bernardo Parrella di Global Voices Online, Ayman Abdel Nour di all4syria.org, Riadh Guerfali di Nawaat.org) ed i rappresentanti di Ushahidi, il sistema di crowdmapping open source sviluppato in Kenya e già utilizzato da attivisti in decine di paesi in tutto il mondo.

Proprio all’interno dell’ex carcere delle Murate, a Firenze, l’RFK Center ha dato vita al proprio Centro Europeo di alta formazione ed educazione ai diritti umani. Il Corso su ‘Human Rights and Social Media’ segna l’esordio del progetto ‘ SMART DISSIDENTS’, con cui l’RFK Center – in collaborazione con il Comune di Firenze – intende offrire alloggio ai dissidenti digitali e dare loro l’opportunità di lavorare con la comunità fiorentina, italiana ed internazionale nella difesa della libertà di informazione e dei Diritti Umani.

I posti a disposizione sono 100. I lavori si terranno in lingua inglese. La partecipazione al corso, del costo di € 250, sarà subordinata ad una selezione per titoli attraverso la compilazione di un modulo di iscrizione. Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione utile al riconoscimento per crediti formativi.

Le iscrizioni sono aperte fino al 21 maggio. Nel pomeriggio del 19 Giungo, alla fine del corso, si terrà una sessione aperta al pubblico in cui verranno premiati i vincitori – professionisti e studenti – del prestigioso premio Giornalistico “Robert F. Kennedy European Journalism Award”. Quest’anno grazie al progetto “Smart Dissidents” verrà lanciata per la prima volta la categoria internazionale per professionisti dei Social Media.

CEX.io

Commenti

commenti

Redazione Assodigitale.it

Autore Articolo: Redazione Assodigitale

VUOI VISIBILITA'? COMPRA SUBITO UN PACCHETTO CLICCANDO QUI Articolo realizzato dalla Redazione di Assodigitale. Se desiderate inviare prodotti alla redazione prodotti per prove tecniche potete spedirli alla nostra sede di Milano: Redazione #assodigitale.it Via Torino 68 (7p. scala sx.) 20123 Milano (MI) – Italia

Categorie

Archivi