Riceviamo da Alessandro Pavanati – DELLA SILVA COMMUNICATION CONSULTING ed integralmente pubblichiamo:

“In merito alla news dal titolo “Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica, parlerà dei Social Media a Milano”, diversamente da quanto comunicato, il Presidente Giorgio Napolitano non parteciperà in video conferenza al convegno del 26 aprile organizzato a Milano dalla Fondazione Cariplo.

Verrà bensì letto un suo messaggio sul tema del bene comune.

Chiediamo pertanto di poter rettificare, dove scritto “L’incontro, promosso e organizzato da Fondazione CARIPLO e Fondazione Pubblicità Progresso, vedrà l’apertura dei lavori con un intervento in videoconferenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano” con “vedrà l’apertura dei lavori con la lettura di un messaggio del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano”

Di seguito il programma aggiornato dell‘evento di cui sopra:

PIÙ SOCIALE NEL SOCIAL – STRATEGIE E STRUMENTI PER DIFFONDERE IL CONCETTO DI BENE COMUNE

SE NE PARLERÀ IL 26 APRILE PRESSO IL CENTRO CONGRESSI FONDAZIONE CARIPLO, VIA ROMAGNOSI 8 A
MILANO.

TRA GLI INTERVENTI, LA LECTIO MAGISTRALIS DELL’ARCIVESCOVO DI MILANO, CARD. ANGELO SCOLA E
QUELLO IN VIDEOCONFERENZA DEL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI ELSA FORNERO.
ALL’INTERNO, UNA TAVOLA ROTONDA CUI PARTECIPERANNO ALBERTO CONTRI (PRESIDENTE FONDAZIONE
PUBBLICITÀ PROGRESSO), GIUSEPPE DE RITA (PRESIDENTE CENSIS), GIUSEPPE GUZZETTI (PRESIDENTE
FONDAZIONE CARIPLO), EUGENIA SCABINI (UNIVERSITÀ CATTOLICA DI MILANO) E CARMELO VIGNA
(UNIVERSITÀ CA’FOSCARI DI VENEZIA)

Quanti significati può assumere il concetto di bene comune? Quanto bisogno c’è di
riaffermarne il valore, in un contesto sociale che presenta allarmanti segni di degrado? Quale contributo
possono portare i nuovi media alla crescita del bene comune? Importanti protagonisti del mondo laico e
religioso si interrogano su temi strategici per il nostro futuro.

Nell’evento promosso da Fondazione Cariplo e Pubblicità Progresso, le due istituzioni, attente alle
opportunità dei social media, offriranno anche l’occasione per scoprire come alcune importanti
organizzazioni non profit in Italia e nel mondo sappiano utilizzare al meglio i social network per
sensibilizzare, coinvolgere, stimolare all’azione operando per il bene comune.

Questo il programma dell’evento, che si svolgerà il 26 aprile presso il Centro Congressi Fondazione
CARIPLO, in via Romagnosi 8, a Milano:

Ore 9.30 Registrazione partecipanti

Ore 10.00 Apertura dei lavori

Pier Mario Vello, Segretario Generale Fondazione Cariplo

Ore 10.15 Prima sessione: più sociale nel social

Social media e social network: idee, suggestioni, innovazioni dal mondo

Proiezione video campagne internazionali

Social media e social network: strategie, strumenti, iniziative in Italia (testimonianze dal Terzo Settore:
AISM, CESVI, NEMO, VIDAS).

Presentazione del volume edito da Rai-Eri “Pubblicità Progresso. La comunicazione sociale in Italia”:
Rossella Sobrero, Consigliere Pubblicità Progresso

Ore 11.15 Seconda sessione: il bene comune

S.E. Cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano: Lectio magistralis sul significato di bene comune

Tavola rotonda:

Alberto Contri, Presidente Fondazione Pubblicità Progresso

Giuseppe De Rita, Presidente Censis

Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo

Eugenia Scabini, Presidente del Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia dell’Università Cattolica di Milano

Carmelo Vigna, Direttore Centro Interuniversitario per gli Studi sull’Etica, Università Ca’ Foscari di
Venezia

Intervento in videoconferenza di Elsa Fornero, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ore 13.00 Conclusioni a cura di Alberto Contri, Presidente Fondazione Pubblicità Progresso

Conduce i lavori Adriana Santacroce, Telenova

Iscrizioni on line su www.fondazionecariplo.it

Price Disclaimer
Prices are accurate as of 22 September 2014 18:23. Product prices and availability are subject to change. Any price and availablility information displayed on Amazon.com at the time of purchase will apply to the purchase of any products.

Commenti

Commenta l'Articolo:

1 risposta