img220867  video michele ficara manganelli michele ficara media Google Digitale (ASSODIGITALE) Sembra uno scherzo ma non lo è di sicuro, il video sexy dove la modella Daniela Cicarelli veniva ripresa in atteggiamenti hard con il suo compagno, è diventato, opportunamente ritoccato, lo spot contro la febbre dengue realizzato dall'ente della Sanità dello stato brasiliano del Rio Grande do Sul.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO SUL NUOVO PORTALE ITALIANO DI VIDEOSHARING METELLO.COM

Siamo al paradosso, come se non bastasse lo scalpore (anche inutile) creato d aquesta vicenda che coinvolge youtube la principale piattaforma di video sharing al mondo, adesso arriva la parodia ad opera di uno dei principali enti di stato Brasiliani: Il governo del Rio Grande do Sul

Infatti il governo del Rio Grande do Sul ha deciso di sfruttare la popolarità del video quasi hard dei due novelli amanti Cicarelli-Malzoni per una ottima causa unendoci anche anche una discreta dose di ironia.

Poichè le zanzare che trasmettono la febbre dengue si riproducono nell'acqua stagnante, lo spot riprende le scene pseudo hot tra i due fidanzati nell'acqua del mare di una spiaggia di Cadice con due controfigure travestite da zanzare: lei in bikini a pois come la modella e presentatrice TV nel filmato del paparazzo spagnolo.

Segue poi nello spot il sottotitolo con l'avvertenza: "È nell'acqua che la zanzara della dengue si riproduce".

Immediata la replica a caldo della modella brasiliana Daniela Cicarelli alla stampa Brasiliana: "è una mancanza di rispetto totale, inconcepibile, sopratutto è ancora più assurdo perchè è un organo pubblico che se l'è permesso», ha così dichiarato Daniela Cicarelli al maggior quotidiano brasiliano, la Folha de S. Paulo.

La vicenda quindi continua, in attesa di nuovi colpi di scena.

Price Disclaimer
Prices are accurate as of 22 September 2014 18:23. Product prices and availability are subject to change. Any price and availablility information displayed on Amazon.com at the time of purchase will apply to the purchase of any products.

Commenti

Commenta l'Articolo: